SOCIETA’ ITALIANA EMBRIOLOGIA RIPRODUZIONE E RICERCA

1 - Produzione e divulgazione di attività scientifica nel campo della biologia della riproduzione

La SIERR promuove la conoscenza scientifica in primo luogo mediante la rivista scientifica della Società, intitolata Current Trends in Clinical Embryology (CCE).
Tale rivista propone con cadenza quadrimestrale articoli originali, short-communications, video, case reports, editoriali, reviews e commenti relativi alle tecnologie consolidate come a quelle di nuova introduzione, interessandosi inoltre delle problematiche etiche correlate ai temi di biologia della riproduzione ed embriologia clinica sia umana sia animale. CCE rappresenta uno strumento per mantenere il lettore aggiornato circa le avanguardie dell’embriologia clinica ed ispirarlo affinché le attuali tendenze divengano le procedure standard di domani.

La SIERR è inoltre spesso invitata a redigere articoli per promuovere la conoscenza nel campo della biologia della riproduzione anche per altre riviste di rilievo nazionale.  Ad esempio, è stata coinvolta dall’Ordine Nazionale dei Biologi nel redigere ben due numeri speciali della rivista “Biologi italiani” interamente dedicati alla procreazione assistita.

In fine, la SIERR promuove la conoscenza scientifica mediante studi nel campo della biologia della riproduzione coinvolgendo centri su tutto il territorio nazionale.
Uno dei più recenti è il lavoro i cui risultati sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista internazionale Human Reproduction con il manoscritto dal titolo “Cumulus cells surrounding oocytes with high developmental competence exhibit down-regulation of phosphoinositol 1,3 kinase/protein kinase B (PI3K/AKT) signalling genes involved in proliferation and survival”.

Lavoro multicentrico sulla gestione del rischio in PMA disegnato dalla SIERR e supportato dal CNT che rappresenta un documento tecnico preziosissimo per il mantenimento della buona pratica dell’attività professionale. Tale studio ha coinvolto i soci SIERR di 7 diversi centri di PMA italiani che hanno condiviso gli aspetti più delicati della professione relativi alla tracciabilità delle cellule in laboratorio tanto che i suoi risultati sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista internazionale Human Reproduction con il lavoro dal titolo Comprehensive protocol of traceability during IVF: the result of a multicentre failure mode and effect analysis”. Hum Reprod. 2017 Aug 1;32(8):1612-1620.