SOCIETA’ ITALIANA EMBRIOLOGIA RIPRODUZIONE E RICERCA
  • Rivista
  • pub
  • normativa

Lucia De Santis

Cari Soci,

riporto qui sotto quella che era la mia lettera di candidatura dello scorso biennio perché lo stesso è l’entusiasmo che mi guida.
La fiducia che mi avete dimostrato eleggendomi  a presidente è andata ben oltre le mie aspettative. Insieme abbiamo costruito molto ma molto resta ancora da fare.
Quanto fatto è merito ovviamente anche del CD con cui ho avuto il privilegio di lavorare su questi obiettivi
La formazione e la tutela dell’embriologo restano i pilastri del mandato che spero vorrete rinnovarmi per poter poi lasciare il passo a giovani leve cui consegnare una SIERR sempre più vitale, forte e unita.
Grazie
Lucia


Gennaio 2018

Da quasi 25 anni mi occupo di Riproduzione Assistita e la mia partecipazione nelle attività della SIERR è sempre stata molto intensa. Nell’ultimo decennio, parallelamente all’attività clinica, ho perseguito quella che rappresenta per me la maggior realizzazione professionale, cioè la didattica. Ho accettato di presentare la mia candidatura su richiesta esplicita dell’attuale Consiglio Direttivo e nel proporre il mio nominativo mi sono domandata se ci fosse un tema particolare che facesse da colonna portante a questa presentazione. Ripercorrendo la storia della Nostra società e della professione di embriologo clinico sono giunta alla conclusione che la risposta sia questa: formazione. Accanto alla costante necessità di tutela ed al riconoscimento della figura professionale del biologo/biotecnologo che si occupa di Riproduzione, tema a me già molto caro, esiste una domanda crescente di formazione e di miglioramento culturale in ambito scientifico, sanitario e normativo. Se verrò eletta intendo perseguire un programma che valorizzi questo aspetto della professione di embriologo che assume una luce nuova ed ancor di maggior importanza ora che la nostra categoria è stata finalmente equiparata a professione sanitaria. Attraverso l’esperienza di chi di noi è meno giovane immagino per il futuro una SIERR giovane e per giovani.